I Segreti di Come cucinare un Buon Risotto

La Bontà in chicchi

Il risotto per gli orientali è sinonimo di ricchezza ,abbondanza e purezza.

Anche in Occidente il tradizionale lancio del riso sugli sposi vuol essere un augurio di felicità e fecondità.

Sulle nostre tavole il riso  rappresenta un ingrediente fondamentale per tutta una serie di squisite pietanze ,

molte delle quali vanto esclusivo della cucina italiana .

La sua preparazione , non presenta alcuna difficoltà , il riso viene unito a uno o più ingredienti , e cotto con l’aggiunta di brodo, fino a che non si trasformi in una pietanza cremosa e gustosa , che difficilmente incontra l’ostilità di qualche palato.Oltre a varie indicazioni preliminari, che vi saranno utili a orientarvi nella scelta del riso  migliore tra i molti tipi in commercio , in questa parte introduttiva formiamo alcuni utili e fondamentali consigli per una corretta cottura.

 Un alimento di qualità

La dieta mediterranea , che rappresenta probabilmente l’indirizzo alimentare più seguito in questi ultimi anni , consiglia giustamente un utilizzo dei cereali all’interno del pranzo. Troppo spesso però questo ruolo lo si fa ricoprire esclusivamente al grano sotto forma di pasta , a scapito del consumo di riso, convinti che la preparazione di un risotto comporti spreco di tempo e difficoltà.Niente di più sbagliato. A ben vedere , infatti, un risotto per essere cucinato richiede tanto tempo quanto una pasta: basta un minimo di organizzazione e…un pò di brodo.Il riso inoltre rappresenta un alimento completo, sano, nutriente e di digeribilità superiore rispetto a quella di tutti gli altri cereali.Migliora il rendimento delle funzioni organiche,calma l’irritazione intestinale ,favorisce l’eliminazione dell’urea, svolge un azione ipotensiva ed è benefico nei casi di azotemia.

Le varietà di riso 

Le varietà di riso coltivate sono moltissime , e in commercio sono raggruppate in cinque tipologie principali , che sceglierete a seconda dell’uso che desiderate farne in cucina .

Riso comune: ha chicchi piccoli e tondi , adatti a minestre e dolci.

Riso semi fino: ha chicchi di media grandezza e tondeggianti, adatti a minestre e risotti.

Riso fino: ha chicchi affusolati e lunghi, adatti alla preparazione dei piatti più disparati.

Riso super fino: ha chicchi grossi e lunghi , ideali per i risotti.

Riso a grana lunga: ha chicchi lunghi e affusolati, adatti per la preparazione di contorni e piatti di accompagnamento.

Per cucinare un buon risotto

L’aggiunta graduale di brodo ben caldo  è il successo di una buona cottura ,( noi consigliamo”Brodo vegetale La Contadinetta” un mix di verdure essiccate naturalmente senza glutammato) .

Il segreto sta nel brodo,al riso fa si che il chicco si ammorbidisca e ceda una parte dell’amido: è questo che conferisce al risotto la sua inconfondibile consistenza cremosa.

 Vi proponiamo il risotto con funghi porcini , un piatto semplice, sostanzioso e nutriente a base di prodotti naturali.

Il Risotto della contadinetta proviene da riso carnaroli , origine italiana di prima qualità e funghi porcini di prima scelta.

 

Come preparare questo squisito risotto:

Mettete in una pentola un pò di olio extra vergine di oliva e un pò di cipolla tritata finemente, lasciare imbrunire leggermente e aggiungete il risotto preparato del “ La Contadinetta” e irrorate di tanto in tanto  con il brodo vegetale “La Contadinetta” preparato anticipatamente con acqua e preparato di brodo a piacimento. Proseguite la cottura per circa 20 minuti. Il vostro risotto è pronto , se gradite una volta inpiattato  date una spolverata di parmigiano. In poco tempo avrete preparato un primo saporitissimo.

Buon Appetito!